Vicenza romana – Itinerari didattici a Vicenza

Itinerari didattici: Vicenza romana

La città di Vicenza vanta origini antichissime, ma passeggiandoStrada_romana_Vicenza-2 per le strade del suo centro storico non si notano, a primo sguardo. L’itinerario per conoscere la Vicenza romana è infatti una scoperta continua!

Durante il II secolo a.C. avviene la costruzione della lunga via Postumia, da Genova ad Aquileia, passando anche per la piccola città di Vicetia. Questo facilitò un notevole sviluppo che fece diventare la nostra antica città un vero e proprio municipium nel 49 a.C.

E’ proprio questo il periodo che approfondiremo durante la nostra visita guidata didattica: la Vicenza romana era dotata di un sistema viario ortogonale, dove il Foro (la piazza) occupava  la posizione centrale. Aveva prestigiosi edifici pubblici, fra cui un importante teatro, un lungo acquedotto, una zona termale, delle domus patrizie magnificamente decorate.

Itinerario didattico alla scoperta di Vicenza romana

La visita guidata a Vicenza romana parte dal racconto dell’antica storia della città, osservando la sua regolare planimetria, e ripercorrendo tutte le tappe dove si trovano ancora le vestigia romane: dal decumano massimo e i suoi cardini lastricati con la tipica pavimentazione a Vicenza_lapidario_palazzo_Schio_Cadoro-2-2basolato, i miliari, fino all’acquedotto recentemente venuto alla luce e visibile attraverso una lastra trasparente sotto il suolo. Ci inoltreremo poi nella zona centrale, quella dove si trovava il Foro con il suo tempio dedicato alla Triade Capitolina, le terme con il calidarium, il tepidarium e il frigidarium. Attraverso i ponti esistenti già dall’epoca romana potremo visitare i resti del Teatro Berga, e completeremo la sua visita con l’ingresso al Museo Archeologico dove troveremo le statue che decoravano la scena e racconteremo usi e costumi degli antichi romani.

Ma dove vivevano i romani a Vicenza? Potremo scoprirlo esplorando l’area residenziale della città, visitando il magnifico Criptoportico perfettamente conservato e studiando la struttura delle tipiche domus romane di fronte ad un interessante plastico che ne riproduce la suddivisione in triclinium, impluviul e cubicula.

L’itinerario viene proposto alle classi in forma di “caccia al dettaglio”: ad ogni tappa viene spiegata la storia e si fanno osservare dei particolari meno evidenti. Al termine della visita si avrà la visione completa di come si presentava la città romana di Vicetia.

Itinerario breve (durata circa 3 ore)

Si inizia dall’attuale Corso Palladio (antico decumano maximo) e si entra in alcune abitazioni e alcuni siti dove si possono vedere esposti dei reperti romani; si giunge al Duomo dove si visitano i resti di una strada romana;  e si conclude con la visita alle antiche terme, scoprendone le gallerie sotterranee.

Temi trattati: la struttura della città, le mura, le strade, i miliari, l’acquedotto, le terme, i ponti, il teatro.

Tutti questi siti NON prevedono alcun biglietto di entrata.

Itinerario lungo (durata circa 4 ore, inclusa mezzora per la merenda)

La passeggiata si svolge toccando alcuni tra i siti dell’itinerario breve (a scelta dell’insegnante), ai quali si può aggiungere UNA delle seguenti opzioni:

-       Visita al Museo Archeologico con approfondimento della domus e del teatro Berga

-       Visita al Criptoportico romano in piazza duomo

Per ulteriori informazioni mandateci una mail: info@giravicenza.it

Commennnts are closed.