Trekking urbano a Vicenza

Il trekking urbano è un nuovo modo di intendere il turismo: può conciliare la curiosità di vedere Vicenza con il piacere di fare un’attività fisica alla portata di tutti e all’aria aperta. E’ una forma di turismo sostenibile, libero e a passo leggero che privilegia la visita anche degli angoli più nascosti e meno noti della città.

Cosa distingue la modalità trekking da una classica visita guidata?
  • Durante una visita guidata tradizionale si cammina lentamente, ci si ferma molto spesso per le spiegazioni delle cose che si vedono, si copre uno spazio circoscritto.
  • Durante un trekking urbano si visitano comunque i capolavori della città, ci si ferma comunque per spiegare i monumenti che si incontrano, ma gli spostamenti sono a passo un po’ più ritmato e si cammina più a lungo, arrivando anche in zone più limitrofe, nei parchi cittadini e nei borghi attorno al centro che solitamente si conoscono meno.

La lunghezza e il percorso di un trekking urbano sono completamente personalizzati, ecco qui di seguito un paio di proposte da cui partire:

Il Trekking urbano A VICENZA

L’itinerario passa per le vie del centro storico, dove sosteremo brevemente ad ammirare le opere di Andrea Palladio:

  • i palazzi palladiani
  • la piazza dei Signori e la Basilica
  • contrà Porti
  • la Chiesa di Santa Corona

Ci dirigiamo poi verso le aree verdi di Vicenza, i giardini e i parchi più belli.

Saliremo infine attraverso gli scenografici portici per raggiunge il Santuario di Monte Berico. Dal piazzale della Vittoria si gode di una splendida vista sulla città e sulle Prealpi vicentine.

La passeggiata si sviluppa su circa  7km lineari, in parte pianeggianti e in parte in salita, ed è adatta a tutti.

Un’esperienza insolita per conoscere la pratica del trekking urbano Vicenza in modo differente.

La durata è variabile a seconda delle esigenze ma approssimativamente è di circa 3 ore.

Il Trekking urbano DA VICENZA ALLE VILLE

L’itinerario parte dal centro storico, e si snoda tra le vie più caratteristiche di Vicenza: se sarà possibile saliremo sulle logge della Basilica palladiana, dichiarata nel 2014 Monumento Nazionale, per ammirare i tetti della città dall’alto. Passeggeremo tra i palazzi di Palladio e saliremo poi fino al Santuario di Monte Berico, da dove si gode di una splendida vista sulla città e sulle Prealpi vicentine.

Si prosegue poi per il Parco storico di Villa Guiccioli, dove sono presenti circa 536 piante, tra alberi e arbusti, appartenenti sia alla flora locale che a specie esotiche.

Scenderemo attraverso uno stretto sentiero in mezzo al bosco fino alla Villa Rotonda di Palladio, e in seguito verso Villa Valmarana ai Nani. Accompagnati dalla leggenda della sfortunata principessa Laiana, torneremo a Vicenza.

La passeggiata si sviluppa su circa  9km lineari, in parte pianeggianti, in parte collinari. E’ adatta a chi vuole cimentarsi in sentieri boschivi con una certa pendenza in discesa.

Tutti gli itinerari di trekking urbano si svolgono su strade sicure, alcuni tratti 
possono essere sterrati, in ogni caso sono percorribili da tutti.

I percorsi durano dalle 3 alle 5 ore, e vanno dai 4 ai 9 km lineari.

Vuoi provare a visitare Vicenza con un percorso di trekking urbano? Scrivimi un messaggio con il modulo qui sotto 📩

Enter your full name

Enter a valid email

the topic of your message

Enter a brief message

Galleria fotografica